Kepi i Rodonit: la meraviglia della costa adriatica albanese

Sono ancora pochi i turisti che conoscono e si recano a Kepi i Rodonit, (Capo di Rodoni in italiano), una località di mare situata lungo la costa adriatica albanese a solo un’ora di macchina dalla capitale Tirana. Questo gioiello della natura è un luogo estremamente affascinante (anche se i lidi del sud dell’Albania sono imbattibili), soprattutto per la scenografica posizione in cui si trova: un capo roccioso che si protende verso il mare, formato da falesie circondate da macchia mediterranea e fiori profumatissimi. Il colpo d’occhio è incredibile ed è impossibile non rimanere estasiati dalla bellezza del luogo che sembra uscito da una cartolina.

 

Kepi i Rodonit si raggiunge dopo aver percorso una strada secondaria che ha inizio al termine della spiaggia di Gjiri i Lalzit (una delle più famose dell’Albania, dove normalmente si ferma la maggior parte delle persone). L’unico modo per arrivare fin qui è noleggiare una macchina perché, che io sappia, non ci sono mezzi pubblici che conducono i visitatori fino al capo. La strada è piena di curve, ma ogni curva regala uno scorcio mozzafiato su un’area diversa del capo. Ad aggiungere fascino, la presenza dei resti di un vecchio castello costruito nel ‘400 su ordine di Skanderbeg (i pochissimi ristoranti in loco organizzano tour in barca al costo di 1500/2000 lekë, circa 12/15€ andata-ritorno, fino al castello, purtroppo quando ho domandato io se fosse possibile recarsi lì era troppo tardi, ma ho già in programma di tornare per visitarlo) e una graziosa chiesetta di rito cattolico dedicata a Sant’Antonio che affaccia sulla spiaggia. L’Albania, ovunque si vada, non fa altro che regalare sorprese.

 

 

Qualche info pratica:
A Kepi i Rodonit ci sono spiagge libere, ma anche due stabilimenti balneari molto spartani. Uno è il Restorant Samiu (nella foto di sotto; costo per un ombrellone con 2 lettini: 500 lekë, parcheggio gratis, gita in barca fino al castello di Skanderbeg a/r 2000 lekë), l’altro è lo stabilimento Vellarzit Alla 2 nei pressi della chiesa di Sant’Antonio (costo per un ombrellone con 2 lettini 400 lekë, parcheggio 100 lekë, gita in barca fino al castello di Skanderbeg a/r 1500 lekë). Purtroppo nelle spiagge capita non di rado di imbattersi in notevoli quantità di spazzatura: è davvero un peccato che un luogo naturale così bello sia deturpato dalla maleducazione dei clienti.

 

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Per avere qualche info in più sulle recenti scoperte archeologiche fatte a Kepi i Rodonit, vi consiglio di leggere questo articolo pubblicato su Albania News.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Se ti è piaciuto questo articolo su Kepi i Rodonit, potrebbe interessarti anche il mio pezzo su Kruja.

CONDIVIDI:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *