I miei viaggi

Tirana, Albania: primavera al Kalaja e Tiranës, Familja Toptani

La primavera è ormai alle porte e il calendario degli eventi in programma nella vivace capitale albanese è ricco. Il Kalaja e Tiranës – Familja Toptani, nuovo polo artistico, gastronomico e turistico della città di cui ho già parlato qualche tempo fa nel blog, ospiterà, a partire da domani venerdì 22 febbraio, una serie di eventi. Il Kalaja e Tiranës (in italiano, il Castello di Tirana) è stato inaugurato circa due mesi fa e da allora è divenuto uno dei posti di Tirana preferiti dai cittadini e turisti: è, infatti, il luogo ideale dove rilassarsi nelle belle giornate di sole, visitare interessanti esposizioni temporanee dedicate alla storia albanese, assaporare ottima gastronomia tradizionale albanese e fare un po’ di shopping.

Da segnarsi in agenda, per chi si trova a Tirana o ha intenzione di visitarla nella bella stagione, queste date: venerdì 22 febbraio alle ore 18.00 GIZ Albania, una ong che si occupa, tra le altre cose, di promuovere turismo sostenibile nelle aree rurali del Paese delle aquile, presenterà al pubblico di Tirana, negli ambienti del Kalaja e Tiranës, le bellezze del sud dell’Albania attraverso un resoconto delle attività, esposizioni tematiche, presentazione dei villaggi coinvolti nel progetto e realizzazione di souvenir tradizionali che saranno venduti in loco. Giovedì 28 febbraio Tirana ospiterà il secondo summit della Diaspora Albanese e, in concomitanza con l’avvenimento, il Kalaja sarà per tre giorni consecutivi location di una serie di eventi, tra cui, in particolare, show con balli tipici albanesi, non solo dell’Albania ma anche di tutte le comunità albanesi che abitano oltre i confini nazionali (kosovara, montenegrina, macedone e arbëreshë). Il 7-8 marzo sarà, invece, possibile ammirare un antico grammofono appartenente all’Archivio di Stato che sarà esposto nel cuore del Kalaja e ascoltare la musica suonata dallo stesso. In occasione del Dita e Verës, il giorno che in Albania segna ufficialmente l’inizio della bella stagione, infine, ci saranno attività tutto il giorno, compresa la vendita del celebre ballokume, il dolce tipico di questo giorno di festa, originario della città di Elbasan.

Oltre agli eventi sopra citati, sono tante le cose che si possono fare al Kalaja e Tiranës. Non solo rilassarsi nei bar presenti, come Unuart Lounge, Juice Shop e Oping’s Bar, ma anche degustare i vini della rinomata cantina albanese Çobo Winery di Berat, acquistare prodotti artigianali da Seferi che realizza a mano porcellane, Subashi che vende, tra gli altri, olio d’oliva e prodotti handmade preparati con olio ed erbe aromatiche, Edua, che vende prodotti gastronomici esclusivamente albanesi, o Insifa che produce caramelle artigianali. Oppure potete ammirare le opere d’arte della Krisiko Art Gallery o fermarvi ai tavolini di Luga e Argjendtë dove la chef Dhurata Thanasi realizza strepitosi piatti della tradizione albanese rivisitati in chiave moderna (il ristorante è aperto per brunch, pranzi e cene). Qualunque sia la vostra scelta, di una cosa potete stare certi: qui è impossibile annoiarsi.
Per rimanere aggiornati sugli eventi, seguite sia la pagina web che quella Facebook di Kalaja e Tiranës.

 

Kalaja e Tiranës
Strada Pedonale Murat Toptani, Tirana
Orari di apertura: tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00 

Leggi di più sull’Albania:
Girocastro: cosa vedere in un weekend nella città museo dell’Albania
Albania: Kruja, che meraviglia
Albania: 10 motivi per partire (subito)

Seguimi anche su Facebook: Letters From The Balkans

CONDIVIDI:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *