montenegro baia di kotor perast campanile
I miei viaggi

Le 3 migliori destinazioni per l’estate nei Balcani del sud

Anche se il tempo continua a fare scherzi (sole ma dove sei finito?!), l’estate è, ormai a tutti gli effetti, alle porte! Perché non celebrarla con un bel viaggio? Da grande appassionata di Balcani quale sono, non posso che consigliarvi di includere nella vostra agenda di viaggi estivi questa meravigliosa regione europea. momondo mi ha chiesto di stilare una lista per raccontarvi quali sono, secondo me, le destinazioni migliori per l’estate 2019. Oggi vi porto, dunque, in Albania, Montenegro e Macedonia.

 

Riviera Albanese, Albania

La mia destinazione di viaggio preferita nei Balcani e, in generale, in Europa, dove vi consiglio di recarvi prima che tutti quanti si accorgano della sua bellezza, è la spettacolare Riviera Albanese, nel sud dell’Albania. Questo tratto di strada che inizia da Llogara e termina a Ksamil, una spiaggia soprannominata “la perla dello Ionio” per via della sua bellezza, è ricco di spiagge di sassi bianchi lambite da acqua cristallina, baie segrete, monasteri nascosti nelle foreste, antichi castelli e villaggi arroccati sulle montagne, e regala viste mozzafiato sulla costa ionica albanese. Da Dhërmi fino a Himara, passando per Porto Palermo, Borsh e Saranda, senza dimenticare il Parco di Butrinto, il sito archeologico più vasto dei Balcani, la riviera albanese non smette un attimo di sorprendere il visitatore.

 

Baia di Kotor, Montenegro

Il Montenegro è una delle destinazioni di viaggio più affascinanti in Europa. Grazie alle sue dimensioni contenute (è grande come il Trentino Alto Adige), che permettono di spostarsi in pochissimo tempo dal mare alla montagna, si visita facilmente in un long weekend, ma pochi giorni non sono sufficienti per apprezzare fino in fondo le sue meraviglie. L’area più affascinante del Paese è la Baia di Kotor. Qui, nella serie di golfi collegati tra di loro, c’è quello che il poeta inglese Lord Byron ha definito il più bel connubio tra la terra e il mare avvenuto alla nascita del pianeta. L’omonimo capoluogo, Kotor, è un gioiellino con fontane, mura veneziane e palazzi storici, ma vale la pena spostarsi fino a Perast ed Herceg Novi, due incantevoli villaggi di stampo medievale che da soli meritano il viaggio.
montenegro baia di kotor perast campanile

 

Ohrid, Macedonia del Nord

La Macedonia del Nord è raramente inclusa nella lista delle destinazioni di viaggio imperdibili: è ancora poco sconosciuta, non si raggiunge facilmente dall’Italia e non ha sbocchi sul mare. Poco importa, però, perché questo stato che ha recentemente cambiato il proprio nome (e posto così fine alla decennale disputa con la Grecia sull’utilizzo del termine Macedonia senza l’aggiunta “del nord”) è custode di un gioiello ancora sconosciuto ai più: la cittadina di Ohrid, che affaccia sull’omonimo Lago, il più antico e profondo d’Europa. Inclusa dall’UNESCO nella lista dei patrimoni dell’umanità per via del suo inestimabile valore architettonico, Ohrid è un tesoro dove a edifici dell’epoca ottomana si alternano chiese ortodosse del ‘300. Sapete che nell’antichità Ohrid possedeva 365 chiese, una per ogni giorno dell’anno, e che uno dei suoi soprannomi era Gerusalemme dei Balcani? Adesso il numero delle chiese è inferiore, ma pur sempre significativo per una città di così piccole dimensioni, e sono tutte talmente belle che meriterebbero una visita specifica.

 

Prenota qui il tuo volo a prezzi convenienti
Prenota qui il tuo hotel a prezzi convenienti 

#owtravelers #admomondo

Leggi di più sui Balcani:
Albania: 20 foto che vi faranno innamorare della Riviera Albanese
Montenegro: cosa vedere in tre giorni
Macedonia: 24 ore a Ohrid

Seguimi anche su Facebook: Letters From The Balkans

CONDIVIDI:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *