I miei viaggi

Imparare e crescere viaggiando

Un viaggio non è solo andare alla scoperta di attrazioni turistiche, ma è anche e soprattutto conoscere la cultura di un posto. Spesso i viaggi, si sa, cambiano la vita delle persone e, per questo motivo, momondo mi ha chiesto di indicare in un articolo quali sono stati i momenti più curiosi vissuti durante i miei viaggi, quali attimi mi hanno insegnato qualcosa e hanno contribuito a modificare (in meglio) il mio modo di pensare e il mio stile di vita. Sceglierne soltanto uno è molto difficile. Nei Balcani, infatti, ho avuto bellissime esperienze di viaggio che mi hanno portata a integrarmi con la popolazione locale e a conoscere in maniera più approfondita alcuni aspetti della vita culturale, e non solo limitarmi a quelli turistici di un posto. Da quando viaggio nei Balcani sicuramente sono cresciuta: ho appreso tante cose che in Italia davo per scontate e che, in queste zone, invece, non lo sono affatto, ho imparato a confrontarmi con culture diverse dalla mia e ho imparato a relazionarmi con persone che parlano lingue completamente differenti dall’italiano, ma con le quali spesso sono bastati semplici sguardi per comprendersi senza bisogno di tante parole. Tra le esperienze di viaggio più belle fatte in questa affascinante regione europea sicuramente due mi sono rimaste impresse più di altre: l’aver bevuto un caffè a Valona, in Albania, ed essermi fatta leggere il futuro nel fondo della tazzina da un’anziana vestita in nero che, con attenzione, scrutava le tracce lasciate dalla bevanda sulla porcellana per delinearmi i miei prossimi giorni, e, soprattutto, aver visto mio figlio giocare e ridere insieme ad altri bambini sui tappeti della meravigliosa Moschea Sinan Pasha a Prizren, la capitale culturale del Kosovo. In questi due momenti ho avuto l’occasione di confrontarmi con persone del posto, di passare un po’ di tempo in ambienti diversi da quelli familiari e di conoscere realtà diverse che mi hanno insegnato tanto dal punto di vista umano. Spesso, a torto, si pensa ai Balcani come a luoghi bui e tristi, dove regnano sofferenza e dove è ancora oggi pericoloso viaggiare. Chi conosce questa regione, sa bene che non è così: qui, tra antiche città, monasteri e moschee secolari, parchi archeologici, fiumi e laghi incontaminati, si tocca la storia con le mani e ci si confronta con culture, religioni ed etnie differenti e questo, a mio avviso, è solo un arricchimento.

Quali sono state le vostre esperienze di viaggio più belle nei Balcani o nel resto del mondo? 

Trovate le offerte momondo per i Balcani a questo link.

#admomondo #owtravelers

Leggi di più sui Balcani:
Albania: 10 motivi per partire (subito)
Kosovo: viaggio nel cuore dei Balcani

Montenegro: cosa vedere in tre giorni

Seguimi anche su Facebook: Letters From The Balkans

CONDIVIDI:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *