Perché City Inn è l’hotel ideale dove pernottare a Prishtina

Negli ultimi anni Prishtina e il Kosovo, dopo essere stati scansati per molto tempo dalle rotte turistiche, hanno cominciato ad essere inclusi, da parte dei backpackers più curiosi, negli itinerari di viaggio balcanici, al pari delle più classiche destinazioni della Penisola. Il Paese, infatti, pur non avendo sbocchi sul mare come altre nazioni confinanti (ed essendo “limitato” da questa mancanza), è custode di tesori naturalistici e culturali unici che meritano uno o più viaggi (basti pensare alla città-gioiello di Prizren). La capitale, poi, è una città vivace, ricca di festival (tra tutti, il Sunny Hill Festival, la cui madrina d’onore è niente di meno che la star internazionale Dua Lipa), street art, musei, gallerie, moschee e chiese da visitare facilmente in un weekend. Se state organizzando un fine settimana a Prishtina e cercate una sistemazione speciale, il mio consiglio è di prenotare una camera presso City Innnuovo boutique hotel imperdibile nel cuore della città.


City Inn non solo è l’albergo più cool della capitale kosovara, ma è anche uno dei migliori dove sia stata in generale nei Balcani. La posizione, per cominciare, è perfetta: l’hotel è situato in una strada silenziosa, a due passi dalle principali attrazioni turistiche di Prishtina che possono essere comodamente visitate a piedi (è posizionato tra il monumento Newborn e la città vecchia, per intendersi). Le 18 camere sono colorate, luminose e arredate con elementi di design contemporaneo e, a dare un tocco di classe in più, alle pareti sono appese preziose stampe di foto di Prishtina e del Kosovo scattate dal fotografo kosovaro Arben Llaapashtica. L’hotel, inoltre, è perfetto se si viaggia in famiglia grazie alle camere spaziose e alla gentilezza del personale che non perde occasione per coccolare i piccoli viaggiatori e farli sentire come a casa durante il soggiorno.

Al piano terra della struttura, Seasons by Otium, dove vi consiglio di cenare per provare piatti indimenticabili, è il fiore all’occhiello di City Inn: difficilmente vi capiterà di trovare in Kosovo un ristorante di così alto livello e con un menù così sofisticato da fare invidia alle tavole più rinomate d’Europa. I piatti, realizzati con talmente tanta maestria da sembrare delle opere d’arte, spaziano dalla carne al pesce fino a opzioni per vegetariani (a questo link trovate l’articolo sul ristorante scritto qualche mese fa). A completare il quadro, la generosa carta dei vini dove spiccano le prestigiose etichette locali (le cantine Stone Castle e Bodrumi i Vjeter producono i vini migliori del Paese). Sito web ufficiale: cityinn-ks.com/.


City Inn su Google Maps: 


Leggi di più sui Balcani:

Bosnia ed Erzegovina: 5 cose da fare a Sarajevo con i bambini
Kosovo: 5 cose da fare a Prishtina con i bambini
5 cose da fare a Podgorica, la capitale più snobbata dei Balcani

Seguimi anche su Facebook: Letters From The Balkans 

CONDIVIDI:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *