Përmet: viaggio nel cuore dell’Albania

Nel cuore della valle del Vjosa, uno dei fiumi più importanti e belli d’Albania, sorge Përmet, un gioiellino di città ancora lontana dal radar dei turisti, ideale per chi è alla ricerca di relax ed è curioso di scoprire destinazioni poco conosciute. Da Tirana si scende verso sud ma invece di dirigersi verso la costa si va verso l’interno, si attraversano Fier e Tepelenë fino ad arrivare, dopo circa tre orette, a destinazione. L’ideale è fermarsi qui un weekend o, chi ha possibilità, qualche giorno in più per andare alla scoperta anche dei dintorni. Fondamentale è la scelta dell’hotel: a Përmet ci sono poche sistemazioni e il luogo ideale dove pernottare è, a mio avviso, Villa Përmet un hotel bellissimo aperto da poco tempo. Costruito all’interno di una villa della fine dell’Ottocento, egregiamente ristrutturata e arredata dai proprietari, Villa Përmet è un hotel dove tutto è studiato nel minimo dettaglio: dalle spaziose camere da letto (con camino in pietra) al piazzale con vista panoramica sulla città fino al ristorante dove si assaporano eccellenti piatti della gastronomia locale, tutto è perfetto. Villa Përmet è la soluzione ideale per pernottare a Përmet e visitare, in giornata, i suoi meravigliosi dintorni. Non solo è una delle strutture più affascinanti e meglio conservate dell’Albania, ma è anche collocata in una fantastica posizione, nella città vecchia, da cui si ammirano dall’alto la città e le montagne circostanti.

Non si viene a Përmet per cercare musei, arte e cultura, ma per fare una vera e propria full immersion nella natura e rigenerarsi circondati dal verde. Non mancano tuttavia preziose e antiche chiese che vale la pena visitare, come quelle di San Nicola (risalente alla metà del ‘700) e del Venerdì Santo (della seconda metà del ‘700) entrambe in città, o la Chiesa di Santa Maria a Leusë (costruita nel 1700 sui resti di un preesistente edificio del VI secolo), un piccolo villaggio appena fuori dal centro. Përmet incanta tutti per la sua cucina (alcuni dei suoi prodotti gastronomici, come il gliko, composto a base di frutta, sono tutelati da Slow Food Albania) e la sua posizione scenografica: il fiume, dai colori magnifici, che scorre lento, il parco nazionale Bredi i Hotoves alle porte della città e la possibilità di fare numerose attività outdoor. Come escursioni con le jeep di Përmet Adventure, dei proprietari di Villa Përmet, che conducono alla scoperta dei dintorni, da combinare con escursioni a cavallo gestite da Funky Guesthouse & Adventure o rafting lungo il fiume con il team di Vjosa Explorer. Annoiarsi è impossibile.

A 10 km da Përmet, si trovano le Banjat e Benjës, le famose terme di Benjë, il vero fiore all’occhiello del posto. Si possono raggiungere comodamente con la propria macchina o con le jeep dei proprietari di Villa Përmet che organizzano escursioni nella zona. Lungo il breve itinerario che conduce alle terme si attraversano campi coltivati e pascoli fino ad arrivare al ponte ottomano che attraversa il fiume Langaricë e nei cui pressi si trovano le rinomate piscine naturali. Le acque termali di Benje sono famose in tutta l’Albania per le proprietà curative e sono anche considerate dagli specialisti tra le migliori in Europa. Le fonti sono utilizzate per curare le malattie reumatiche croniche, le malattie dello stomaco e della pelle. Chi ha gambe ben allenate può percorrere il Canyon di Lengaricë che inizia a pochi metri dal ponte, un percorso di 5 km dove si incontrano piccole piscine di acqua sulfurea, sorgenti e cascate. Altrimenti, l’alternativa è rilassarsi alle terme naturali e ammirare il panorama circostante. In entrambi i casi la meraviglia è assicurata.

Leggi di più sull’Albania:
Korça mon amour: cosa vedere a piedi nella città più elegante d’Albania
Albania: Kruja, un viaggio indietro nel tempo
Berat, Albania: viaggio tra moschee, chiese e antichi castelli

Seguimi anche su Facebook: Letters From The Balkans

CONDIVIDI:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *